Assieme a Bes dipingiamo il nostro arcobaleno interiore: Barbara Del Sordo si racconta sul nostro blog!

Assieme a Bes dipingiamo il nostro arcobaleno interiore

Anno nuovo vita nuova?

Perché no? Ma non è necessario aspettare di finire un calendario per iniziarne un altro, ogni momento può essere una buona occasione per spalancare le finestre e far entrare aria buona. Aria nuova.

Quindi sì, siamo entrati da pochi giorni nel 2020, ma qualche cambiamento ci sarebbe stato in ogni caso. Noi di Buendia, come al solito, ormai lo sapete, amiamo procedere un passo alla volta, per goderci il viaggio insieme e cercare di non perderci nemmeno un dettaglio di questa vita straordinaria.

Partiamo quindi con una modifica nella categoria “Interviste” del nostro blog: dopo aver “torchiato” i nostri autori con tante domande, adesso, complice anche il bellissimo e fortunato esperimento del Calendario dell’Avvento del blog “Scribacchini per Passione”, abbiamo deciso di passare il microfono… la pagina direttamente a loro: nei prossimi mesi saranno gli scrittori – con la loro sensibilità, il loro coraggio, la voglia di guardare al passato e al futuro godendosi il presente – a rivelarvi senza filtri i retroscena delle loro storie e del loro lavoro, i messaggi, le curiosità, gli aneddoti legati alla creazione delle loro opere… le nostre novità editoriali!

Iniziamo allora con La danza marina dei sogni, il nuovo racconto dell’elfo Bes, che da domani sarà ufficialmente in tutte le librerie italiane e negli store on-line, e da Barbara Del Sordo, che con delicatezza, creatività e dolcezza ci rivela che ognuno di noi ha un “Mondo di Dentro” da esplorare e dipingere con le tonalità di un arcobaleno tutto nostro, unico e bellissimo!

Il nostro arcobaleno interiore

La parola all’autrice!

Barbara Del SordoLa nuova avventura di Bes, La danza marina dei sogni, è un racconto pieno di colore e di grandi riflessioni.

L’elfo Bes, “l’elfo dei buoni sentimenti”, come sempre non vuole insegnare nulla, ma cerca di rappresentare i sentimenti donando loro un aspetto fisico e caratteriale.
Tutto questo per regalare ai giovani lettori un’immagine dei sentimenti, per non vederli e viverli solamente come cose astratte. La necessità di dare un’immagine a concetti astratti è legata al fatto di aver un figlio autistico e quindi dover spiegare e descrivere il “Mondo di Dentro” per immagini.

Il tema principale di questo libro è introdurre l’idea, o meglio la sensazione, che si prova quando ci si sente soli o si vuole restare da soli. Ecco a voi Solly, o meglio Solitudine… Una donna particolare, difficile da coinvolgere nelle feste e poco amante della vita sociale. Desiderosa di calma e sostenitrice del silenzio. Una donna molto gentile, paziente e comprensiva. L’unica a riuscire a essere amica di Ira e Rabbia. Solly diventa amica di Pa (zia Paura), la quale rimane affascinata da questa donna semplice e opposta al suo essere.

La solitudine la si può cercare o subire. La solitudine a volte la si ama, a volte la si odia, appare sempre come un sentimento non così chiaro da definire, in essa è racchiusa una parte bella o buona e una parte brutta e cattiva… Starà a Bes e ai suoi amici animali e i suoi piccoli sognatori cercare di far comprendere ai cuccioli d’uomo che non sempre vi è un colore ben definito nel “Mondo di Dentro”: non tutto è bianco o nero, ma esistono svariate e innumerevoli sfumature, non ci rimane che viverle e aiutare i bambini a comprendere che una tabella dei colori vera e propria non esiste, come non esiste, in realtà, la definizione vera e propria di un sentimento.

Bes non vuole definire quale sia il colore di un sentimento, di un’emozione o sensazione, ma far sì che ognuno di noi trovi la sua gradazione di colore per iniziare a dipingere il proprio arcobaleno interiore.

 

Un racconto a tante mani… e un doppio appuntamento con la fantasia

Aspettate, aspettate!

Prima di salutarvi, vogliamo ricordarvi ancora una cosa… anzi, due!

Con La danza marina dei sogni continua il nostro viaggio nella letteratura per l’infanzia, un percorso in cui la collaborazione con gli esperti del territorio è sempre più stretta e importante, per offrire a piccoli e grandi lettori testi di qualità, nutrienti e accessibili: il racconto di Barbara Del Sordo è stato letto in anteprima, approvato e consigliato da Stranaidea Impresa Sociale Onlus e dall’associazione La Casa tra le Nuvole, con il patrocinio del Distretto Lions 108 – Ia2 e del Lions Club Sestri Levante. Contiene le illustrazioni degli utenti dei servizi educativi di Stranaidea Impresa Sociale Onlus.

Seconda cosa… Il 10 e l’11 gennaio non prendete impegni: la scrittrice e i suoi magici amici aspettano i lettori (di ogni età!) alla Libreria Ca’libro per un doppio appuntamento imperdibile!

 

Grazie alla nostra Barbara
per aver portato un pizzico del suo luminoso “Mondo di Dentro” nel nostro blog,

Grazie a tutti voi che continuate a leggerci…
e buona Epifania, tra letture fantastiche e sogni avventurosi!

Assieme a Bes dipingiamo il nostro arcobaleno interiore: Barbara Del Sordo si racconta sul nostro blog!
Tags:                             

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore esperienza di navigazione. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra  Cookie policy