I nostri autori

I nostri autori lo sanno: la prima parola di casa editrice è “casa”.

Perciò desideriamo che Buendia sia per loro uno spazio in cui sentirsi liberi di essere e di esprimersi, una palestra in cui sperimentare, un punto di partenza e di ritorno.

Vedere le loro menti all’opera, assistere alla nascita di una nuova storia è un’esperienza incredibile, un’emozione sempre diversa e sempre importante, un grande privilegio. Non potremmo essere più orgogliosi di loro.

Le scrittrici e gli scrittori sono eroici e coraggiosi: ci vuole un bel fegato per far uscire una trama da un cassetto e consegnarla tra le mani dei lettori!

In questa pagina vogliamo presentarvi la nostra eccezionale “scuderia”… nell’attesa di incontrarli dal vivo, in occasione di eventi, fiere, presentazioni.

Amal Bouchareb

Amal Bouchareb è un’autrice, traduttrice e giornalista algerina nata nel 1984 a Damasco (Siria). Laureata in traduzione, ha conseguito un master e insegnato nel dipartimento di inglese della Scuola Normale Superiore di Algeri tra il 2008 e il 2014. È stata caporedattrice della rivista letteraria Aklam. I suoi racconti e i suoi romanzi, pubblicati da Éditions Chihab e Éditions ANEP (Ministero della Comunicazione), hanno ottenuto importanti premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. Ha tradotto in arabo molti autori italiani, sia classici sia moderni e contemporanei, come Niccolò Machiavelli, Pier Paolo Pasolini e Andrea Monticone.
Abita in provincia di Torino dal 2014.
Per Buendia Books ha pubblicato L’odore, racconto vincitore del Festival International de la Littérature et livre de jeunesse (FELIV) 2008 ad Algeri e riscritto in italiano da lei stessa, e L’anticonformista, concepito e scritto direttamente in lingua italiana.

Andrea Castaldi

Andrea Castaldi si è avvicinato alla scrittura in tempi recenti dando vita al personaggio dell’ispettore di polizia Alessandro Scarlatti, protagonista di due romanzi in ebook – La scelta (2013) e Il bosco (2014) – rivisti, aggiornati e proposti per la prima volta in formato cartaceo nel volume unico Finché morte non ci separi (Buendia Books, 2018).
Glasgow smile ha vinto nel 2016 il primo premio al Festival Giallo Garda nella sezione inediti, è stato pubblicato nel 2017 ed è ora da Buendia Books riproposto in una nuova versione.

Andrea MonticoneAndrea Monticone

Andrea Monticone è nato nel 1972. Caporedattore del quotidiano CronacaQui e Premio Vitaliano Brancati 2020 per il giornalismo, con una lunga esperienza di cronaca tra Torino e Milano, ha creato la serie thriller del capitano (ora colonnello) Gabriele Sodano. Tra le sue opere, il noir-rock maledetto Marsiglia Blues, il cult Ultimo Mondo Cannibale, Un assist per morire (romanzo secondo classificato al premio Festival Giallo Garda 2019 sezione editi) e i racconti DrewLa mano del morto e Carne mangia carne. Ama il rock e il blues da ascoltare rigorosamente su vinile, Londra e l’Arsenal, il bourbon e il buon vino.
Twitter @AMonticone

Anna Maria Bonavoglia

Anna Maria Bonavoglia ha nel cuore due città: Taranto, dove è nata, e Torino, dove vive e lavora. Ha scritto due romanzi, pubblicato racconti di genere giallo e fantascientifico in diverse antologie, sul Giallo Mondadori e su Urania. Non ama molto parlare di sé, un po’ perché non si ricorda proprio tutto quello che ha scritto (sta invecchiando, anche se non lo ammetterebbe mai) e un po’ perché preferisce siano i suoi scritti a parlare per lei.
Con Buendia Books ha pubblicato Il caso del collare dei Savoia.

Barbara Del Sordo

Barbara Del Sordo è nata a Torino nel 1973. Mamma di due ragazzi, non ha mai smesso di amare la fantasia. L’autismo del figlio minore ha sviluppato ulteriormente il suo modo di interagire con il mondo, con le persone e i loro sentimenti. Ama la flora e la fauna sotto tutti i loro aspetti, gli aromi, le essenze, i colori e il modo olistico di vivere la vita: insomma, è
una super sognatrice!i loro aspetti, gli aromi, le essenze, i colori e il modo olistico di vivere la vita: insomma, è una super sognatrice!
Con Buendia Books ha pubblicato le prime due avventure dell’elfo Bes: Dal Kenya a Parigi in due sogni e La danza marina dei sogni.

Corrado Artale

Corrado Artale, classe 1970, docente, vive a Torino. Cura la sezione letteraria del TOHorror Film Fest, evento dedicato al cinema e alla cultura horrorfantastica in generale. Autore di articoli sul cinema, ha scritto a quattro mani con il romanziere Stefano Di Marino un saggio sul cinema sexploitation anni ’70, Tutte dentro (Bloodbuster, collana “I Ratti”). Ha anche collaborato alla realizzazione del testo Pupi Avati – Il cinema dalle finestre che ridono, curato da Luca Servini e dedicato al cinema fantastico del noto regista bolognese (Edizioni Il Foglio).
Con Buendia Books ha pubblicato La paura trema contro, novelization dell’omonimo film di Pupi Oggiano.

Cristina Converso

Cristina Converso, dottore forestale, lavora presso Arpa Piemonte, dove collabora alla pubblicazione di rapporti scientifico-divulgativi. Dedica il tempo libero alla lettura e alla scrittura, ha pubblicato alcune raccolte, che trattano con delicatezza il rapporto alberi-umanità e i temi ambientali. Uno dei suoi racconti è in pubblicazione presso ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) all’interno di un volume dedicato al cambiamento climatico, ed è apparso in lingua araba nella rivista Al-Araby Al- Jadeed. Nel 2018 è stata ospite al festival letterario “Montagne in noir” organizzato dal collettivo Torinoir, con un intervento dal titolo “Scrittori in divisa”.
Con Buendia Books ha pubblicato il racconto noir-green L’uomo della radura e l’eco thriller La foresta fossile.
Il suo blog, dedicato a lettura e natura, è https://cristinaconverso.altervista.org/.

Desy Icardi
Foto di Dario Coppo

Desy Icardi

Desy Icardi è nata e vive a Torino, dove si è laureata al DAMS e opera come formatrice aziendale. Dal 2006 calca i palchi di cabaret con lo pseudonimo “la Desy”; è autrice di testi teatrali in prevalenza comici, e ha firmato alcune regie. È ideatrice e amministratrice di Patataridens, il blog dedicato alla diffusione e promozione della comicità al femminile. Tra i suoi libri: Tacchi e taccheggi (Golem Edizioni; ripubblicato da Buendia Books), Dove scappi? Romanzo eroticomico in 50 nodi (Golem Edizioni), Le profumiere, a quattro mani con l’illustratrice Darinka Mignatta (Imprimatur), L’annusatrice di libri e La ragazza con la macchina da scrivere (Fazi Editore). www.desyicardi.it

Domenico Della Piana

Domenico Della Piana vive da qualche parte tra le colline astigiane. Ex sottufficiale della Croce Rossa, fa l’insegnante e ha tenuto il racconto Ero Yanez nel cassetto per molti anni. Dice di averlo tirato fuori per farlo leggere ai suoi nipoti.

Francesca Gerbi

Francesca Gerbi è nata il 29 aprile 1989 a Bra e vive tra Corneliano d’Alba e San Damiano d’Asti. Da sempre innamorata della cultura e delle tradizioni del territorio roerino e di quello astigiano, è laureata in lettere ed è giornalista pubblicista. Scrive sul settimanale Gazzetta d’Alba e collabora con il giornale cornelianese La chiacchiera. A novembre 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo, Cicatrici oltre il buio (Umberto Soletti editore) e a novembre 2018 il secondo, Una torre ci vuole… (Umberto Soletti editore). Cura la sua agenzia di ufficio stampa, comunicazione e organizzazione eventi, Molto studio, e dedica il suo tempo libero alla Fondazione Torre di Corneliano d’Alba Onlus, che si occupa del recupero e del restauro del monumento medievale.
Con Buendia Books ha pubblicato È stato Baudelaire.

Gabriele Farina

Gabriele Farina, nato a Torino nell’anno in cui il Texas ripristinava la pena capitale, è laureato in Storia del Cinema, è tra i fondatori di Quotidiano Piemontese, ha ideato la Biblioteca Condivisa di Mirafiori Sud e nel 2007 inventò, con un colpo di genio rimasto ineguagliato, Videomarta. Blogger dal 2005, si occupa di cinema e letteratura e organizza con Pupi Oggiano il Torino d’Argento Tour Locations. Ha condotto in radio La corazzata Cotionkin. Scrive su siti, giornali, riviste, quaderni e se capita anche sui muri.
Con Buendia Books ha pubblicato Ancora pochi passi, novelization dell’omonimo film di Pupi Oggiano.

Gabriella Mancini

Gabriella Mancini, laureata in materie letterarie, ha collaborato in uffici stampa teatrali, come ricercatrice all’Università di Torino e copywriter. Grazie a una spiccata curiosità per il sociale, la geografia umana e le migrazioni, ha sempre coltivato la sua passione per la scrittura. Da qualche anno insegna in una scuola primaria, camminando assieme ai suoi allievi alla ricerca di risposte e, soprattutto, di qualche scorcio di poesia su questa strana terra. Ha due bambini che adora, un marito e due gatte.
Con Buendia Books ha pubblicato Nel cerchio di Coccinella.

Liana PastorinLiana Pastorin

Liana Pastorin, architetto, ama navigare tra i colori e le parole. Questi sono i suoi primi racconti, che nascono da un tempo antico, immaginato, perduto, vissuto, presente. Sono frammenti di vita, emozioni e passioni che sono le sue e, in molti casi, anche le nostre.
Le mille e una Venezia rappresenta solo il primo di un lungo viaggio.

Linda Pines_FotoLinda Pines

Linda Pines è autrice di poesie, racconti e romanzi. Nel dicembre del 2003 la giuria del premio “Romanzo in…Edito” ha premiato il suo romanzo breve La Bottega del Caffè di Calle del Volto, definendolo delicato, piacevole e avvolgente. L’opera è stata pubblicata dalla casa editrice I Fiori di Campo. Nell’anno 2007 ha pubblicato con la casa editrice EdiGiò una silloge di poesie intitolata Emozioni in album e l’autobiografia dai colori violenti Brandelli: autobiografia di una piccola vittima, entrambe sotto pseudonimo. L’ultimo romanzo, del 2014, si intitola La verità di Esther ed è stato pubblicato da BookSprint Edizioni con il vero nome dell’autrice. Attualmente Linda vive a San Damiano d’Asti con la moglie Emanuela.
Con Buendua Books ha pubblicato L’unica.

Loredana Garnero

Loredana Garnero ha insegnato lettere nella scuola secondaria a Torino, con particolare attenzione alle nuove disabilità, e ha organizzato soggiorni estivi per bambini e ragazzi in Piemonte e Liguria, soprattutto alle Manie. Appassionata da sempre alla preistoria, ha coltivato e condiviso coi suoi bambini la scoperta delle ricchezze archeologiche e culturali del Finalese. Ha vissuto per quattro anni tra le Manie e Voze, fino al 2015, e ha intrecciato con gli abitanti, i luoghi e le tradizioni locali affettuose relazioni poi confluite nelle testimonianze e nei ricordi riportati nei suoi primi due libri di narrativa, a cui è approdata dopo avere scritto alcuni saggi sul suo campo di lavoro: i Disturbi Specifici di Apprendimento.
Con Buendia Books ha pubblicato Storie dalla preistoria.

Luca Platini

Luca Platini è nato nel 1979 a Borgomanero (NO). Da vent’anni si occupa di giornalismo e comunicazione multimediale. È impegnato all’interno di associazioni nella promozione del territorio dell’Alto Piemonte attraverso l’organizzazione di eventi e la valorizzazione della gastronomia, tradizione e cultura locale. Dopo Ovunque e da nessuna parte, con Il Benefattore di Emozioni, pubblicato da Buendia Books, è al suo secondo romanzo.

Luigina Lorenzi Zago

Luigina Lorenzi Zago è nata a Torino nel 1958. Ha un passato come impiegata amministrativa, ama la natura, la musica, la danza e l’arte in genere. Le sue passioni sono la pittura su tela e la scrittura: scrive fin da quando era bambina e, da alcuni anni a questa parte, vince numerosi premi e concorsi di narrativa e poesia, tra i quali il “Premio Città di Mestre”.
Il racconto Una nuova vita ha ricevuto una Menzione Speciale al Concorso “Barbera… da Leggere” indetto da Buendia Books… e da esso è nato il romanzo Le due vigne.

Manuela Chiarottino

Manuela Chiarottino è nata e vive in provincia di Torino. Vincitrice del concorso “Verbania for Women 2019” e del “Premio nazionale di letteratura per l’infanzia Fondazione Marazza 2019”, ha abbandonato una carriera da informatica per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura, passione innata che coltiva in modo prolifico, approfondendo in particolare le tematiche dei sentimenti e delle relazioni in diverse sfumature. Tra le sue pubblicazioni: La bambina che annusava i libri (More Stories, 2019), Il gioco dei desideri (Amarganta, 2018), Cuori al galoppo (Rizzoli 2016), Il mio perfetto vestito portafortuna (La Corte, 2016), Ancora prima di incontrarti (Rizzoli, 2015) e molte altre.
Con Buendia Books ha pubblicato Fiori di loto, La custode della seta e Tutti i colori di Byron, vincitore del concorso “Barbera da… Leggere 2018”.

Marco G. DibenedettoMarco G. Dibenedetto

Marco G. Dibenedetto svolge l’attività di libero professionista come psicoterapeuta e insegna in una scuola media superiore a Torino. È membro fondatore del gruppo di scrittori ToriNoir e collabora da maggio 2017 con il settimanale La Voce di Settimo Torinese. Tra i suoi romanzi e racconti si ricordano la serie dedicata all’ispettore Rubatto (Golem Edizioni), Porta Palazzo in noir (2016), Il Po in noir (2017) e Montagne in noir (2018), tutti editi da Edizioni del Capricorno e in allegato con La Stampa.
Con Buendia Books ha pubblicato L’Assassino di Giocattoli.

Massimo Tallone
Foto di Enrico Pandiani

Massimo Tallone

Massimo Tallone, nato a Fossano, nel Cuneese, abita e scrive a Torino dove ha fondato la scuola di scrittura e di comunicazione “Facciamo la Lingua”. È autore di numerosi saggi e romanzi editi da F.lli Frilli, e/o, UTET, ecc. Collabora con “La Repubblica” ed è cofondatore del collettivo di scrittori ToriNoir. Tra i suoi successi più importanti ricordiamo Il fantasma di Piazza Statuto, Il diavolo ai giardini Cavour e la fortunata serie dedicata al personaggio di Lola, scritta a quattro mani con il criminologo Biagio Fabrizio Carillo (Edizioni del Capricorno). Con Buendia Books ha pubblicato A bottega dal maestro di cazzeggio e Bartleby mi ha salvato la vita.

Nero & Milla

Nero & Milla sono una coppia di autori con un progetto particolare: recuperare personaggi storici e di antiche tradizioni e renderli protagonisti di nuove e avvincenti storie. Lui si occupa di pubblicità e ama le rose e la boxe, lei ha lavorato come libraia, come Nero coltiva rose e ha un debole per le antiche cronache di viaggio.
Con Buendia Books hanno pubblicato L’ultima notte di Dragut.

Roberta AnauRoberta Anau

Roberta Anau è nata e cresciuta nell’antica comunità ebraica della città di Ferrara. Trasferitasi a Torino, si è laureata in lettere moderne e ha insegnato nella scuola media. Nel 1991 ha rilevato un’antica miniera a Lessolo (TO), riconvertendola nell’azienda forestale agrituristica “La Miniera”. Tra i suoi libri ricordiamo Cucina ebraica (Fabbri), In punta di lingua e di forchetta. Raccolta di acrostici sul cibo (Corte. Edi), La cucina della Bibbia, La cucina di Gian Burrasca (entrambi pubblicati da Il Leone Verde) e i romanzi autobiografici Asini, oche e rabbini (Edizioni E/O) e Un’ebrea terra terra (Golem Edizioni).
Con Buendia Books ha pubblicato Sotto l’ala di Lilith.

 

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore esperienza di navigazione. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra  Cookie policy